Il ds Capretti a Sportinoro: “C’è entusiasmo ma senza l’ossessione di vincere. Ogni gara come una finale”

Il ds Capretti a Sportinoro: “C’è entusiasmo ma senza l’ossessione di vincere. Ogni gara come una finale”

Il ds della Polisportiva Favl Cimini è intervenuto alla ‘Domenica Sportiva dei Dilettanti’ andata in onda su Rete Oro domenica pomeriggio.
Severino Capretti ha parlato ovviamente della ripresa del campionato di Eccellenza parlando dalle prime sensazioni che si respirano in casa viterbese: “Abbiamo ripreso come ce ne è stata data la possibilità con l’interesse nazionale. Sono iniziati i primi carichi di lavoro. C’è molta stanchezza nel gruppo perché riprendere le ostilità a ritmo pieno dopo oltre quattro mesi di stop non è davvero facile mentre dal punto di vista mentale avevamo tenuto la spina attaccata ma ci aspetta un torneo veramente difficile. C’è tanto entusiasmo perché dopo tanti mesi di aspettative  e di questa palla che rimbalzava tra Figc e Lnd ritornare in campo è quello che a noi piace di più. Sicuramente c’è il pensiero di come potranno essere gestiti questi due mesi di stagione. Protocollo è difficile ma ci metteremo il massimo impegno per rispettarlo nel migliore dei modi”.
Incalzato dal direttore di Sportinoro Raffaele Minichino e dal giornalista Andrea Dirix, Severino Capretti parla della prima sfida con l’Ottavia e del ricongiungimento con Scaricamazza dopo il connubio alla Valle del tevere: “In questo momento la cosa più importante è ripartire e giocare domenica dopo domenica, la testa deve essere subito alla gara con l’Ottavia, squadra giovane ma con un buon mix e che davanti ha un certo Gianluca Toscano che è il re dei bomber nel Lazio con il quale ho lavorato proprio a Forano e siamo molto amici. Le squadre sono state rinnovate ed ogni partita va affrontata come se fosse una finale. Scaricamazza? Con lui è stato un percorso lungo e formativa. A distanza di cinque anni ho ritrovato un allenatore completissimo, forse uno dei migliori sul panorama regionale. Siamo andati a prendere alcuni giocatori confacenti al suo modulo di gioco diverso da quello adottato in precedenza”.
Chiusura finale sul pronostico e sugli obiettivi della Pfc: “In tante possono vincere questo girone attenzione all’Aranova che ha completato la rosa in maniera davvero competitiva ed occhio anche all’outisider come il Cerveteri. La Pol.Favl Cimini  – conclude il ds Capretti – deve fare un percorso di tre anni per arrivare la serie D. Provare a vincere il campionato non deve essere un’ossessione. Abbiamo stilato un programma e vogliamo portarlo avanti”.

FCAdMin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial