Dopo 17 mesi riecco la Luiss. Torroni: “Partita che ci regalò l’Eccellenza”

Dopo 17 mesi riecco la Luiss. Torroni: “Partita che ci regalò l’Eccellenza”

E’ passato un anno e mezzo da quando quella doppietta di Zhar al Futbolcampus consentì alla Polisportiva di battere la Luiss ai play off e staccare il pass per il ritorno in Eccellenza. Domenica la squadra di mister Oliva sarà ospite proprio della Luiss per cercare di portare a tre quella striscia di vittorie che al momento la tiene in vetta alla classifica.
Tra i reduci di quell’impresa non ci sono giocatori ma quel Francesco Torroni che, dopo un anno sabbatico, è tornato ad riunirsi agli altri due patron Pecci e Patrizi insieme ai quali nel luglio 2020 ha dato vita alla Polisportiva Favl Cimini.

Francesco Torroni, che ricordi evoca questa gara con la Luiss?
“Ricordi dolci ed amari perché con quella vittoria ci fu la quasi matematica certezza di ritornare in Eccellenza, amari perché fu praticamente la mia ultima apparizione e successivamente decisi di staccare la spina e prendere un anno sabbatico. Ovvio che quella di domenica contro la Luiss sarà un’altra partita, allora si trattava di una finale che vincemmo con merito. Stavolta è una tappa che deve confermare il processo di maturazione della squadra”.

A distanza di un anno e mezzo che Polisportiva ritrova?
“La Pfc è una società che sin dall’inizio ha provato a fare bene. In questo quadriennio qualche errore è stato commesso ma sbaglia chi lavora. Ora c’è una società più matura e più coesa con una maggiore attenzione al settore giovanile che non deve essere più un contorno. I risultati della prima squadra sono positivi speriamo di andare avanti così”.

Situazione Covid la preoccupa?
“Assolutamente si. Sono molto preoccupato perché i contagi non si fermano. Con i rinvii diventa una stagione un po’ falsata se una o più squadre si ritroveranno a recuperare tre-quattro partite. Manca un protocollo, mi sembra che la Federazione abbia pensato più ai professionisti e per niente ai Dilettanti. Paghiamo iscrizioni e tesseramenti, mi sarei aspettato una maggiore tutela. Qui le società hanno affrontato numerose spese: dai tesseramenti agli affitti dei campi passando per i kit di tutto il settore giovanile fino ai primi rimborsi”.
Ufficio Stampa Pfc

FCAdMin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial