Il Cerveteri fa muro: la Favl Cimini riparte con un pareggio

Il Cerveteri fa muro: la Favl Cimini riparte con un pareggio

Pol.Favl Cimini-Cerveteri 0-0
PFC: Bertollini Paletta Aglietti Politanó Filosa Covarelli (19’st Matuzalem) Vincenzi (25’st Marinaro) Maggese Di Federico Napoli Tabarini (1’st Vittorini). A disp. De Vellis Caparros Monfreda Marini Zega  Tontoni. All. Scorsini
Cerveteri: Portoghesi De Vittoris Salvato Palermo Pellegrini Manzari Pacenza Pugliese (35’st Cobzaru) Teti Morbidelli (40’st Rossetti) Monti. A disp. Troiani Abbruzzetti Consalvi Spada Ranucci El Quoatli Rizzo. All. Ferretti 
Arbitro: Cataldo Zito di Rossano (Fabrizio Caprari e Andrea Scionti di Roma 1).
Note – ammoniti Teti, Paletta. Recupero 2’-3’. 

Pol.Favl Cimini e Cerveteri si affrontano per la terza volta in questa stagione. L’anticipo del sabato pomeriggio vale per il recupero della seconda giornata di ritorno. I cimini provano a riprendere la corsa al vertice dopo un mese esatto dall’ultima gara sul campo del Certosa. I verdeazzurri arrivano a Vignanello a caccia di punti salvezza dopo lo scivolone casalingo nello scontro diretto con il Parioli di sei giorni fa. Scorsini costretto a rivoluzionare il suo undici di base: Cruciani e Braccio sono squalificati, Marinaro, Monfreda e Vittorini non al meglio partono dalla panchina. Occasione dal 1’ per gli ultimi arrivati Covarelli e Napoli. 

Inizia forte la squadra di cada con una tripla conclusione al 3’ di Tabarini, Napoli e Maggese che si conclude con un nulla di fatto. Al 15’ la punizione di Covarelli per poco non beffa Portoghesi. Sulla respinta la difesa ospite libera ancora sul tiro cross di Di Federico. La PFC prova a fare la partita ma sbatte contro il muro della difesa a cinque del Cerveteri. Il primo tempo si conclude con una bella giocata di Napoli che al 42’ pesca la testa di Di Federico in mezzo all’area ma senza la mira giusta del numero nove giallonero. Si va al riposo a reti bianche tra Favl Cimini e Cerveteri.

La ripresa comincia subito con l’ingresso del bomber Manuel Vittorini al posto di Tabarini. Una carta che Scorsini aveva preservato in vista della semifinale di Coppa in programma mercoledì contro il Civitavecchia. Al 10’st il Cerveteri reclama un fallo da rigore per una spinta in area su Pacenza. Al 16’st la punizione di Aiman Napoli sbatte sulla barriera. Tre minuti dopo Morbidelli carica il sinistro ma senza la giusta mira. A venti dalla fine Scorsini si gioca anche la carta Marinaro fermo in settimana per un problema fisico. La PFC non riesce a trovare spazi e bisogna aspettare il 41’st per vedere un tiro cross di Aglietti che per poco non inganna Portoghesi. 

Triplice fischio ed il Cerveteri porta via da Vignanello un prezioso pareggio in chiave salvezza. Secondo X consecutivo per la Favl Cimini alla quale non riesce l’operazione sorpasso sul Pomezia. Ora la banda Scorsini dovrà immediatamente ricaricare le pile in vista della prima semifinale di Coppa Italia in programma mercoledì sempre qui a Vignanello contro il Civitavecchia. 
Ufficio Stampa Pfc

FCAdMin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial