La Favl Cimini esce da Pomezia con un pari ma quel rigore grida vendetta

La Favl Cimini esce da Pomezia con un pari ma quel rigore grida vendetta

POMEZIA – FAVL CIMINI 1-1
POMEZIA: De Angelis, Lahrach, Cardinali, Fiorentini, Bianchi, Passiatore, Ruggiero, Lo Pinto (38’st Bizzaglia), Massella (26’st Tortolano), Bussi, Gallo. A disp. Donato, Celli, Kepi, Manga, Abbondanza, Troncone, Mezzina. All. Scaricamazza
FAVL CIMINI: Bertolini, Braccio (27’st Maccari), Politano’, Vincenzi, Cruciani, Filosa, Maggese (43’st Gatti), Marinaro, Di Federico (40’st Caparros), Vittorini, Monfreda. A disp:.Coluccia, Paletta, Gatti, Marini, Tabarini, Zega, Matuzalem. All. Scorsini
ARBITRO: Iudicone di Formia
MARCATORI: 23’pt Cruciani 10’st Bussi (rig)
NOTE: Al 35’st espulso Marinaro per gioco scorretto. Ammoniti: Ruggiero, Braccio. Recuperi 1’pt e 3’st.

Finisce in parità ma con alle spalle tante polemiche il big match tra prima e seconda della classe del girone A di Eccellenza. A Torvaianica tra Pomezia e Polisportiva Favl Cimini che interrompe la striscia di cinque vittorie consecutive ma di fatto esce indenne dal campo della capolista.
Scaricamazza punta su Lo Pinto e Bussi lasciando in panchina sia Abbondanza che Tortolano. Out ancora Cano. Scorsini conferma l’undici che ha battuto sette giorni fa il Ladispoli.
La Polisportiva parte forte: prima Vittorini e poi Monfreda costringono De Angelis alla deviazione in corner. Risponde il Pomezia con Massella ma è bravo Bertollini. Al 23’ la Pfc la sblocca con Cruciani che salta quasi indisturbato sugli sviluppi di un corner.
Al 38’ gli ospiti potevano chiuderla: imbucata da dietro di Politanò per Vittorini che s’invola vero la porta. Fabrizio Bianchi può solo che atterrare l’attaccante dei viterbesi lanciato a rete. Per l’arbitro Iudicone di Formia è tutto regolare tra le proteste veementi del capitano giallonero. Anche sul finale di tempo Vittorini reclama per un altro fallo da rigore ma non è giornata.
Ad inizio ripresa il Pomezia giunge al pareggia: fallo di mano in area di Filosa e Bussi dal dischetto non sbaglia per l’1-1. I padroni di casa sfiorano il vantaggio un paio di volte con Ruggiero. Ci prova anche Passiatore di testa ma non inquadra la porta. Nel finale ingenuità di Marinaro che costa il cartellino rosso e lascia la Pfc in dieci. Il forcing della squadra di Scaricamazza non porta a grossi pericoli. Finisce in parità con una classifica, visti i successi di Ladispoli e W3, che ora vede ben quattro squadre racchiuse in un punto. Domenica prossima il Pomezia farà visita al Cerveteri mentre la Polisportiva ospiterà a Vignanello l’Atletico Vescovio.
Ufficio Stampa Pfc

FCAdMin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial