Non basta la spinta di Vignanello: Pfc-Pomezia finisce a reti bianche

Non basta la spinta di Vignanello: Pfc-Pomezia finisce a reti bianche

Pol. Favl Cimini-Pomezia 0-0
PFC: Bertollini Paletta Braccio Politanó Cruciani Filosa Covarelli (32’st Aglietti) Marinaro Di Federico Vittorini (32’st Napoli) Maggese. A disp. De Vellis Diomande Monfreda Matuzalem Tabarini Tontoni Vincenzi. All. Ledesma.Pomezia: Pinna Lahrach Manga Fiorentini Bianchi Celli Oi (41’st Mezzina, Oi, Lo Pinto (45’st Ruggiero) Massella Cano (30’st Otero) Gallo. A disp. De Angelis Passiatore Molinari Baylon Kepi Giannetti. All. Scaricamazza
Arbitro: Anna Frazza di Schio
Note – ammoniti Celli, Maggese, Aglietti, Paletta, Braccio, Covarelli, Passiatore (dalla panchina). Recupero 1’pt- 4’st

È la gara che vale quasi una stagione per Pfc e Pomezia. Di fronte ad un Comunale di Vignanello tutto esaurito c’è l’esordio di Cristian Ledesma sulla panchina dei locali. PFC che recupera Politanó. Scaricamazza invece deve rinunciare a Teti, Passiatore, Fusaroli e Cardinali.

Il Pomezia gioca duro sin dai primi minuti ed al 4’ ci rimette Vittorini dopo l’intervento di Celli che viene anche ammonito. Per l’attaccante un duro colpo all’anca che lo condizionerà per tutta la gara.. Al 21’ dopo un’azione insistita la conclusione di Covarelli viene smorzata dalla difesa rossoblu. Al 31’ Pomezia pericoloso con Gallo che sfrutta l’errato disimpegno di Paletta e chiama alla risposta Bertollini. Due minuti dopo sugli sviluppi di un corner è Fiorentini a colpire di testa e mette paura alla difesa giallonera. Pomezia sicuramente più sciolto nella parte finale di tempo e con Cano sfiora il gol al minuto 38’. Il tiro del numero dieci trova una deviazione.

Parte la ripresa, non ci sono cambi da parte dei due allenatori Ledesma e Scaricamazza. Al 4’st l’angolo di Fiorentini crea ancora qualche apprensione con la PFC che si rifugia in angolo. Alla mezz’ora esce dal campo Vittorini che non ce la fa più dopo la brutta entrata rimediata nei primi minuti di gioco. Ledesma si gioca le carte Napoli e Aglietti. Al Pomezia il pari va benissimo e Scaricamazza alla mezz’ora si copre ulteriormente con Otero al posto di Cano lasciando Massella unica punta. Nel finale ci prova Di Federico con una rovesciata che termina di poco sul fondo. Nei minuti di recupero è del Pomezia l’occasione più ghiotta del match con il neo entrato Otero che spizzica il palo. Finisce 0-0 a Vignanello, un punto d’oro per la capolista Pomezia che mantiene a cinque dalla PFC oggi raggiunta al secondo posto dalla W3 Maccarese.
Ufficio Stampa Pfc

FCAdMin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial