Pfc in emergenza ma torna a vincere: espugnato il Cecconi

Pfc in emergenza ma torna a vincere: espugnato il Cecconi

Atletico Vescovio – Pol. Favl Cimini 1-2
Vescovio: Facchini Tartaglia Giordano Perozzi (45’st Landolina) Geronimi Esposito D’Amico (15’st Pietrobattista) Consalvi Tocci Amico (43’st Capone) Fabrizi. A disp. Levantini Mosesso Di Giuseppe Giampetruzzi Ippoliti. All. Lo Monaco
PFC: De Vellis Paletta (33’st Tabarini) Aglietti (15’st Braccio) Politanó Cruciani Filosa Matuzalem (12’st Vincenzi) Covarelli Di Federico Napoli (42’st Monfreda) Maggese. A disp. Aspromonte Diomande Onofri Caparros Cuccioletta. All. Bellarasa
Arbitro: Maksym Simonets di Tivoli (ass. Conti e Monaco di Roma 2)
Reti: 6’ Politanó, 33’ Maggese, 24’st Tocci
Note ammoniti Maggese, Perozzi, Napoli, Pietrobattista, Vincenzi. Al 37’ rosso a Braccio per proteste ed al tecnico Bellarasa.

Sotto una pioggia battente si gioca la quintultima giornata di Eccellenza. Il neutro del Cecconi di Monterotondo ospita il quasi testacoda tra un Atletico Vescovio che può solo vincere per sperare di evitare la retrocessione diretta ed una PFC alla quale i tre punti da tre partite. Tra infortuni e virus influenzale i viterbesi scendono in campo senza Vittorini, Marinaro Bertollini, Zega e Tontoni. Out anche il tecnico Ledesma sostituito dal suo vice Bellarasa.
PFC subito in vantaggio dopo sei minuti con il colpo di testa di Politanó sul corner di Covarelli. Per il difensore eretino doc, oggi con la fascia di capitano, è festa doppia.
Al 22’pt reazione Vescovio con la percussione di Esposito che viene chiusa in uscita da De Vellis oggi alla sua prima da titolare al posto del febbricitante Bertollini. Due minuti dopo Di Federico e Paletta creano scompiglio nell’area del Vescovio che si rifugia in angolo.
Al 33’ arriva il raddoppio della PFC con Maggese bravo a raccogliere palla ed infilarla alle spalle di Facchini: 0-2. Atletico Vescovio prova a rifarsi sotto ma Amico non sfrutta al meglio l’occasione. Si chiude la prima frazione con i viterbesi avanti di due gol.
Pronti via nella ripresa, Di Federico e Napoli non riescono a sfruttare un contropiede in superiorità numerica. Al 7’st Covarelli dal limite ma Facchini blocca a terra. Al 15’ ci provano i locali con il diagonale di Tartaglia che finisce a lato. Ancora Covarelli dalla distanza ma non trova la mira. La partita si riapre al 23’st quando Tocci pesca il jolly da lontano e riaccende le speranze dell’Atletico Vescovio. Due minuti dopo Di Federico pescato in area da Covarelli potrebbe di nuovo chiuderla ma il suo piattone sbatte addosso a Facchini che si salva nuovamente. Ennesima conclusione della PFC arriva al 32’ con il destro a giro dal limite di Napoli che sfiora l’incrocio. Ultimi dieci minuti difficili per la Pfc che finisce in inferiorità numerica per il rosso diretto a Braccio che ha protestato per una inversione di fallo. Rosso chiamato però dall’assistente di gara che fa espellere anche il tecnico Bellarasa. Dalla punizione di Tocci al 39’ la risposta di De Vellis. Nei sei minuti di recupero l’Atletico Vescovio prova il forcing finale ma la Pfc sventa ogni insidia e torna alla vittoria che mancava da tre partite. Classifica che rimane immutata complici i successi di Pomezia e W3 Maccarese. Lotta play off rimandata a domenica prossima quando a Vignanello arriverà proprio la squadra di Maccarese.
Ufficio Stampa Pfc

FCAdMin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial